Benessere e salute,
tutte da leggere

Dal Blog

Tumore al seno: combattilo con la velocità

Rappresenta il 25% di tutti i tumori che colpiscono le donne. Si ammala 1 donna su 10.È la prima causa di mortalità di tumore nel sesso femminile.

I numeri del tumore al seno fanno ancora molta paura. Ma cosa lo provoca? Come evitarlo? Le risposte a queste domande non sono ancora del tutto definite. Si conoscono tuttavia i fattori di rischio: alcuni sono modificabili e riguardano lo stile di vita (eccessivo consumo di alcol, vita sedentaria, scarso consumo di frutta e verdura, terapie ormonali sostitutive possono favorirne la comparsa), altri invece no (età, predisposizione genetica, familiarità, patologie predisponenti). Quello che invece si conosce con precisione è l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce. Sono infatti migliaia i casi di guarigione dovuti a un controllo tempestivo.

Il più veloce ed immediato metodo di prevenzione è sicuramente l’autopalpazione del seno. Una tecnica quest’ultima che può generare spesso preoccupazioni o falsi allarmi ma che può costituire un valido incoraggiamento a una visita di controllo.Le visite, per l’appunto, altro fondamentale pilastro della diagnosi precoce. Quando effettuarle? La Mammografia deve essere eseguita dai 40 anni in poi con cadenza biennale e dai 49 ai 69 anni con cadenza annuale. Ecografie, visite senologiche e specialistiche inoltre vanno spesso integrate. Parlane con il tuo medico, prenditi cura di te.

Lascia un commento

Nome

Messaggio

Scopri la Iª classe
Chirurgia plastica
L'importanza della
diagnostica

Informativa

Trattamento dei Dati
Personali